Indici teleconnettivi - Oscillazioni intrastagionali

Fonte: www.cpc.ncep.noaa.gov

 Indici teleconnettivi 
AO (Artic Oscillation) AAO (Antartic Oscillation) coming soon coming soon
NAO (North Atlantic Oscillation) EA (East Atlantic Index) coming soon coming soon
Oscillazioni intrastagionali EA/WR (East Atlantic/Western Russia) coming soon coming soon
PNA (Pacific North-America pattern) SCAND (Scandinavia pattern) coming soon coming soon

Breve introduzioni alle oscillazioni intrastagionali

Le piogge tropicali mostrano una forte variabilità su scale temporali più brevi della tipico oscillazione stagionale nota come El Niño Southern Oscillation (ENSO). Queste fluttuazioni delle piogge tropicali percorrono frequentemente cicli di 30-60 giorni e per questo sono denominate oscillazioni intrastagionali. Per approfondire l'argomento si suggerisce la lettura di questa pagina (in lingua inglese).
Le oscillazioni intrastagionali sono una componente naturale del sistema atmosfera-oceano del pianeta. Colpiscono in modo significativo la circolazione atmosferica in tutto il mondo tropicale e subtropicale e influiscono fortemente anche sul jet stream invernale e sulle caratteristiche della circolazione atmosferica nel Nord Pacifico e nel Nord America occidentale.
Di conseguenza, le oscillazioni intrastagionali hanno un impatto importante sulle tempeste e sulle temperature negli Stati Uniti. Durante l'estate queste oscillazioni hanno un effetto modulante sull'attività degli uragani nei bacini del Pacifico e dell'Atlantico. Pertanto, è molto importante monitorare e prevedere l'attività intrastagionale, poiché questa attività ha profonde implicazioni per la variabilità del tempo e del clima a breve termine nel corso dell'anno.
In questa pagina sono proposti vari strumenti utili per il monitoraggio delle oscillazioni intrastagionali.

Animazione radiazione infrarossa

Nella seguente gif animata è possibile osservare la radiazione infrarossa dell'atmosfera terrestre monitorata dai satelliti METEOSAT-5, GMS, GOES 10, e GOES 8. I loop sono costituiti da immagini a intervalli di 3 ore per periodi di 3 giorni. Le temperature più alte del top delle nubi sono evidenziate da colori blu, gialli e rossi, con i rossi che indicano temperature più fredde e convezioni più profonde.

radiazione infrarossa terrestre osservata dai satelliti.
Animazione di 3 giorni della radiazione infrarossa osservata dai satelliti METEOSAT-5, GMS, GOES 10, e GOES 8. Fonte img: www.cpc.ncep.noaa.gov

Anomalia di geopotenziale a 200 hPa

Ciclo di 30 giorni di geopotenziale e anomalie di geopotenziale a 200 hPa. Una media di 11 giorni, centrata sulla data indicata nel titolo, di altezze e anomalie a 200 hPa registrate dal NCEP Climate Data Assimilation System (CDAS), viene mostrata per i primi 25 giorni dell'animazione. Medie mobili di 10, 9, 8, 7 e 6 giorni sono mostrate negli ultimi 5 giorni. Le linee nere evidenziano le altitudini dei livelli a 200 hPa ogni 120 m, mentre le anomalie sono mostrate in scale di colore. Le anomalie sono calcolate prendendo come riferimento le medie giornaliere 1981-2010.

anomalia di geopotenziale a 200 hPa
Anomalia di geopotenziale a 200 hPa. I livelli di geopotenziale a 200 hPa sono mostrati con linee nere a step di 120 metri, mentre per le anomalie è utilizzata una scala di colori. Fonte img: www.cpc.ncep.noaa.gov

Anomalia di geopotenziale a 500 hPa - Emisfero boreale

Ciclo di 30 giorni di geopotenziale e anomalie di geopotenziale a 500 hPa nell'emisfero settentrionale. Ciascun frame è dato da una media di 5 giorni, centrata sulla data indicata nel titolo, di altezze e anomalie a 500 hPa registrate dal NCEP Climate Data Assimilation System (CDAS). Le linee nere evidenziano le altitudini dei livelli a 500 hPa ogni 120 m, mentre le anomalie sono mostrate in scale di colore. Le anomalie sono calcolate prendendo come riferimento le medie giornaliere 1981-2010.

anomalia di geopotenziale a 500 hPa nell'emisfero boreale
Anomalia di geopotenziale a 500 hPa nell'emisfero boreale. I livelli di geopotenziale a 500 hPa sono mostrati con linee nere a step di 120 metri, mentre per le anomalie è utilizzata una scala di colori. Fonte img: www.cpc.ncep.noaa.gov

Anomalia di geopotenziale a 500 hPa - Emisfero australe

Ciclo di 30 giorni di geopotenziale e anomalie di geopotenziale a 500 hPa nell'emisfero meridionale. Ciascun frame è dato da una media di 5 giorni, centrata sulla data indicata nel titolo, di altezze e anomalie a 500 hPa registrate dal NCEP Climate Data Assimilation System (CDAS). Le linee nere evidenziano le altitudini dei livelli a 500 hPa ogni 120 m, mentre le anomalie sono mostrate in scale di colore. Le anomalie sono calcolate prendendo come riferimento le medie giornaliere 1981-2010.

anomalia di geopotenziale a 500 hPa nell'emisfero australe
Anomalia di geopotenziale a 500 hPa nell'emisfero australe. I livelli di geopotenziale a 500 hPa sono mostrati con linee nere a step di 120 metri, mentre per le anomalie è utilizzata una scala di colori. Fonte img: www.cpc.ncep.noaa.gov

Radazione infrarossa e anomalie nelle velocità potenziali a 200 hPa

Animazione delle radazione IR e delle anomalie giornaliere delle velocità potenziali a 200 hPa rispetto alle medie del periodo 1971-2000. Radiazione infrarosse espressa in gradi Kelvin. Le anomalie della velocità potenziale sono proporzionali alla divergenza, con linee verdi che corrispondono a regioni in cui la convenzione tende ad essere potenziata e linee marroni corrispondenti a regioni in cui la convenzione viene soppressa.

        

mappa meteo ECMWF anomalia temperatura a 850 hPa

Geopotenziale a 200 hPa e velocità del vento

In figura sono mostrate le medie su 5 giorni dei geopotenziali a 200 hPa (linee intervallate ogni 120 m) e la velocità del vento in m/s con scale di colore.

geopotenziale a 200 hPa e velocità del vento
Medie su 5 giorni dei livelli di geopotenziale a 200 hPa (linee nere a step di 120 metri) e velocità del vento in m/s (scala di colori). Fonte img: www.cpc.ncep.noaa.gov

Geopotenziale a 500 hPa e anomalie

In figura sono mostrate le medie su 5 giorni dei geopotenziali a 500 hPa (linee intervallate ogni 120 m) e le anomalie di geopotenziale sempre a 500 hPa (scala di colore). Le anomalie sono calcolate prendendo come riferimento le medie 1979-95 del periodo.

geopotenziale a 500 hPa e anomalia
Medie su 5 giorni dei livelli di geopotenziale a 500 hPa (linee nere a step di 120 metri) e relative anomalie (scala di colori) rispetto alle medie 1979-95. Fonte img: www.cpc.ncep.noaa.gov

Anomalia di OLR nella fascia equatoriale

In figura è mostrata l'anomalia in W/m2 della cosiddetta Outgoing Long wave Radiation (OLR), ovvero la radazione uscente a grande lunghezza d'onda, nella fascia equatoriale compresa tra i 5° di latitudine nord e i 5° di latitudine sud. Lungo l'asse X sono riportate le diverse longitudini, mentre l'asse Y è l'asse del tempo. Anomalie negative di OLR implicano una convezione potenziata e quindi maggiore nuvolosità e maggiore possibilità di precipitazioni, mentre anomalie positive una convenzione soppressa.

anomalia di OLR nella fascia equatoriale
Anomalia di OLR in W/m2 nella fascia equatoriale. Zone con anomalie negative implicano maggiore possibilità di precipitazioni. Fonte img: www.cpc.ncep.noaa.gov

Anomalia della velocità potenziale a 200 hPa nella fascia equatoriale

Nelle figura sono mostrate le anomalia della velocità potenziale a 200 hPa nella fascia equatoriale compresa tra i 5° di latitudine nord e i 5° di latitudine sud. I dati sono calcolati prendendo medie su 5 giorni e confrontandoli con le medie del periodo 1981-2010. Il diagramma di sinistra mostra l'anomalia totale, mentre quello di destra la media del periodo per ciascuna longitudine (asse X). L'asse Y è l'asse del tempo.

anomalia di velocità potenziale a 200 hPa nella fascia equatoriale
Diagramma di sinistra: anomalia di velocità potenziale a 200 hPa nella fascia equatoriale Diagramma di destra: media 1981-2010 del periodo. Fonte img: www.cpc.ncep.noaa.gov

Anomalia velocità del vento a 850 hPa nella fascia equatoriale

Diagramma con anomalia giornaliera della velocità del vento a 850 hPa nella fascia equatoriale compresa tra i 5° di latitudine nord e i 5° di latitudine sud. I dati sono calcolati prendendo medie su 5 giorni e confrontandoli con le medie del periodo 1981-2010.

anomalia velocità del vento a 850 hPa nella fascia equatoriale
Anomalia velocità velocità del vento a 850 hPa nella fascia equatoriale. Fonte img: www.cpc.ncep.noaa.gov

Anomalia di calore nei primi strati dell'atmosfera sopra gli oceani lungo l'equatore

In questo diagramma sono mostrate le anomalie di calore contenuto nei primi 300 m di atmosfera sopra gli oceani lungo l'equatore, prendendo la media su 5 giorni. Anomalie calcolate confrontandole con le medie del periodo 1982-2004 per ciascuna longitudine (asse X). L'asse Y è l'asse del tempo.

Anomalia di calore primi strati atmosfera sopra gli oceani
Anomalia di calore primi strati atmosfera sopra gli oceani lungo l'equatore. Fonte img: www.cpc.ncep.noaa.gov

Anomalia di geopotenziale alle medie latitudini

Nei due diagrammi sono mostrate le anomalie di geopotenziale a 500 hPa alle medie latitudini, prendendo la media su 5 giorni. La figura di sinistra si riferisce all'intervallo di latitudine 45° N - 60° N, quella di destra alla corrispondente fascia dell'emisfero australe. Anomalie calcolate confrontandole con le medie del periodo 1981-2010 per ciascuna longitudine (asse X). L'asse Y è l'asse del tempo.

Anomalia di geopotenziale a 500 hPa per le medie latitudini dell'emisfero nord
Anomalia di geopotenziale a 500 hPa per le medie latitudini dell'emisfero nord. Fonte img: www.cpc.ncep.noaa.gov
Anomalia di geopotenziale a 500 hPa per le medie latitudini dell'emisfero sud
Anomalia di geopotenziale a 500 hPa per le medie latitudini dell'emisfero sud. Fonte img: www.cpc.ncep.noaa.gov

Anomalia di geopotenziale alle alte latitudini

Nei due diagrammi sono mostrate le anomalie di geopotenziale a 500 hPa alle alte latitudini, prendendo la media su 5 giorni. La figura di sinistra si riferisce all'intervallo di latitudine 60° N - 90° N, quella di destra alla corrispondente fascia dell'emisfero australe. Anomalie calcolate confrontandole con le medie del periodo 1981-2010 per ciascuna longitudine (asse X). L'asse Y è l'asse del tempo.

Anomalia di geopotenziale a 500 hPa per le alte latitudini dell'emisfero nord
Anomalia di geopotenziale a 500 hPa per le alte latitudini dell'emisfero nord. Fonte img: www.cpc.ncep.noaa.gov
Anomalia di geopotenziale a 500 hPa per le alte latitudini dell'emisfero sud
Anomalia di geopotenziale a 500 hPa per le alte latitudini dell'emisfero sud. Fonte img: www.cpc.ncep.noaa.gov

Sezioni suggerite

Stazione meteo LIVE

Tutti i dati in diretta dalla stazione di monitoraggio di Molino del Piano (FI, 120 m slm), attiva dal 2006.

Webcam Toscana

Una selezione di webcam installate in Toscana. Seleziona dalla mappa interattiva la località di tuo interesse!

Mappe meteo GFS

Previsioni meteo emesse dal modello GFS (Global Forecast System) prodotto dal National Centers for Environmental Prediction (NCEP).

Monitoraggio terremoti LIVE

Mappe e tabella con gli ultimi terremoti rilevati dal sistema di monitoraggio dell'INGV (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia)